Pesto di rucola e pinoli

Il sapore della mia tenera rucolina, è pungente come l’aria di queste mattine. L’ho seminata in una vaschetta sul terrazzo per averla a portata di mano e lei ci delizia con le sue foglioline di un verde brillante.
Ottima da consumare fresca in insalata, strepitosa trasformata in un pesto cremoso che finisce in un attimo spalmato sul pane fresco o per condire la pasta.

La rucola si può comprare a mazzetti, ma è talmente facile da coltivare, che vale la pena acquistare una semplice bustina di semi da spargere in uno o più vasetti, con terriccio soffice e bagnare regolarmente, per avere un raccolto generoso.
Si può seminare più volte a breve distanza di tempo, in modo da garantire un raccolto scalare.
A me piace anche seminarla, quando possibile, non in vasetti isolati, ma in fioriere ai piedi di cespugli medio piccoli.

PESTO DI RUCOLA

INGREDIENTI

Un mazzetto di rucola circa 100 gr
Parmigiano grattugiato 60 gr (oppure 30 di parmigiano e 30 di pecorino)
50 gr di pinoli
Olio extravergine d’oliva circa 150 ml
Sale
Uno spicchio d’aglio (opzionale)

Vediamo insieme come si fa

1443594261429

Lavare la rucola, asciugare e mettere in un mixer con i pinoli, un pizzico di sale, il formaggio, l’aglio e iniziare a frullare, aggiungendo olio a filo poco alla volta

Terminare quando il pesto raggiunge la consistenza desiderata, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale

1443594464488

NOTE

Se non si gradisce il sapore dell’aglio o si vuole un profilo più “social” , si può omettere

Si conserva in frigo per 2 o 3 giorni ma io spesso ne preparo di più e lo conservo in freezer, in barattolini di vetro non tanto grandi. In questo modo, una volta aperti, utilizzo il pesto di rucola e pinoli in poco tempo e non ne va sprecato.

Di solito lo preparo con i pinoli, ma si può usare altra frutta secca