BULGUR di primavera

Ufficialmente l’ inverno è finito, ma continua l’altalena fra sole splendente e cielo grigio. La mia voglia di primavera era così straripante, che ho voluto racchiuderla in un piatto e portarla in tavola.

Sono rimasta davvero soddisfatta da questo bulgur di primavera. Diciamo che due porzioni le ho mangiate io. Non riuscivo a fermarmi. Era troppo buono. Il sapore deciso degli asparagi si bilancia bene con il dolce dei cipollotti. Gli edamame sono ricchi di proteine e hanno un sapore delicato.
I fiori si possono usare solo per decoro o si possono consumare, ad ogni modo sono una sguaiata dichiarazione d’amore per la bella stagione e per ciò che verrà.

1458298158563-1

BULGUR DI PRIMAVERA

INGREDIENTI
Per 4 persone

1 tazza di bulgur
2 tazze di acqua (o brodo vegetale)
2-3 cipollotti
Un mazzetto di asparagi
150 gr di edamame surgelati
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe (facoltativo)
Fiori di primula bio

1458301130874

Vediamo insieme come si fa

Scaldare l’acqua salata o il brodo vegetale

Quando giunge a bollore, versare il bulgur e lasciar cuocere qualche minuto o finché avrà raggiunto la giusta cottura (per me al dente)

Intanto lessare in acqua bollente salata gli asparagi precedentemente lavati

A parte, cuocere in una padella i cipollotti puliti e affettati finemente, con un goccio d’olio e un cucchiaio di acqua

Unire gli edamame e versare acqua o brodo vegetale quanto basta per la cottura. Aggiustare di sale e una volta pronti, eliminare l’eventuale brodo in eccesso (da utilizzare ad esempio per una minestra)

Scolare gli asparagi e tagliare a piccole rondelle, lasciando intatte le punte

Aggiungere gli asparagi agli edamame, unire un giro d’olio extravergine d’oliva, una spolverata di pepe e lasciar rosolare un attimo

Infine aggiungere il bulgur e amalgamare con le verdure

Disporre nei piatti con fiori eduli come quelli di primula

NOTE

La quantità di verdure può tranquillamente variare in base ai propri gusti

Io ho voluto usare gli edamame, per variare il più possibile l’alimentazione, ma si potrebbero sostituire con piselli o fave

Utilizzare fiori non esposti a pesticidi

Il bulgur di primavera è ottimo consumato sia caldo che freddo e quindi si presta anche a buffet o pic nic

Precedente Pavlova vegana alle fragole Successivo Peperoni ripieni con seitan