Vellutata di zucca

È un po ‘ di tempo che non scrivo. Le idee sono tante, ma gli impegni ancora di più. Sto facendo anche alcuni cambiamenti in casa e poi ci sono i bambini che richiedono tante attenzioni diverse in relazione all’età.
Approfittando del ponte dell’Immacolata ho trascorso con la mia famiglia, qualche giorno al mare in Liguria. Il clima è invidiabile anche d’inverno, per chi come me, è abituato alle nebbie della Pianura Padana e poi ci sono degli splendidi paesini nell’entroterra che meritano di essere visitati.
Adoro i borghi antichi, piccini quasi come bomboniere, ma perfetti per gite di un giorno o anche solo mezza giornata e belli da togliere il fiato. Siamo tornati a Dolceacqua, a 40 minuti da S. Remo, questa volta in compagnia dei bambini che si sono divertiti molto. Non si presta ad essere girato con passeggini perché è tutto a scale e cunicoli, ma il nostro Mattia di 2 anni e mezzo cammina volentieri e non ha non rinunciato neanche a visitare l’interno del castello ducale.

È stato notevole il passaggio dal clima primaverile del mare a quello seminvernale di casa nostra, ma per rendere il tutto meno traumatico, al rientro, ho preparato la vellutata di zucca che ai bambini piace molto ed è tanto buona quanto semplice.

VELLUTATA DI ZUCCA

INGREDIENTI
Per 4 persone

500 gr di polpa (pulita) di zucca
1 patata grande o 2 medio-piccole
Brodo vegetale circa 1 lt
Sale e pepe
Erba cipollina
Olio extravergine d’oliva

Per servire
Una zucca svuotata

Vediamo insieme come si fa

Tagliare la zucca già pulita a tocchetti

Pelare le patate e tagliare anche queste a dadi

Mettere le verdure in una padella capiente coperte dal brodo caldo. Chiudere il coperchio e lasciar cuocere circa 20 minuti o finché saranno morbide.

Frullare (io con mixer a immersione) fino ad ottenere una crema.

Aggiustare di sale e pepe

Impiattare o servire in una zucca svuotata dai semi e filamenti e leggermente scaldata in forno.

Decorare con erba cipollina sminuzzata con le forbici e un olio extravergine d’oliva

NOTE

In alternativa all’erba cipollina uso le erbe aromatiche essicate o fresche (quando possibile) come rosmarino, timo, maggiorana ecc. tritate finemente.

Se piace, si può far passire un porro affettato fine fine, con 2 cucchiai d’olio e poco brodo per qualche minuto per poi aggiungere le verdure

Precedente Schiacciatina con uva fragola Successivo Vellutata di piselli